The Wild Nature

The Wild Nature

The Wild Nature

THE WILD NATURE

In The Wild Nature Haengelik Svart abbandona momentaneamente la digital art per tornare con la fotografia alle radici della sua arte.

Protagonista dello scatto è la natura selvaggia (wild nature) ripresa in tutto il suo vigore.

L’artista riempie magistralmente tutto lo spazio contenitivo senza lasciare all’osservatore alcun spiraglio di orizzonte: la vista è intrappolata dal verde della natura rigogliosa.

Hangelik Svart utilizza questa foto per difendere la sua interiorità, per proteggersi dal mondo esterno: chi tenta di toccarla si ferisce inesorabilmente.

In The Wild Nature la natura intricata si prolunga in tutta la sua rigidità come per sferrare attacchi graffianti.
L’evidenza dei toni di rosso lascia intravedere le tracce di scontri passati.

L’autrice proietta sé stessa lungo le escrescenze spinose che come bocche con migliaia di denti dilaniano i possibili predatori. Ma The Wild Nature è anche simbiosi, cosicchè Hangelik per sopravvivere dovrà fidarsi degli elementi della natura, lasciando filtrare luce ed acqua, necessari al proprio nutrimento.

Recensione a cura di: Chiara Benvenuti